PRIMAVERA Bilingue

Dove i piccoli imparano a diventare grandi

La sezione primavera si rivolge ad un' utenza di bambini dai 24 ai 36 mesi e la sua organizzazione è pensata esclusivamente in funzione di un gruppo “omogeneo”.
Un progetto pedagogico ad hoc che pone una forte attenzione al tema dell’accoglienza, del benessere, della corporeità, dell’accompagnamento alle prime forme di linguaggio, creatività e immaginazione.


Nasce dall’idea di offrire un qualificato momento di preparazione e introduzione alla scuola dell'infanzia, attraverso la realizzazione di un contesto di raccordo e continuità con quest’ultima.
Specifici percorsi formativi e didattici consentono ai bambini di maturare, consolidare e potenziare le proprie abilità cognitive, comunicative, espressive e psico-motorie. Con il progetto bilingue , il classroom language viene proposto in maniera giocosa, ma sistematica perché diventi una abitudine prendere confidenza con la lingua, imparare l’utilizzo vivo di certe espressioni, memorizzare vocaboli, frasi in un contesto familiare.

Il progetto è costruito intorno al bambino, inteso come individuo sociale, competente e protagonista della propria esperienza; esso consiste nell’elaborazione di interventi in funzione delle esigenze di ciascun bambino e nella predisposizione delle condizioni più idonee ad uno sviluppo armonico di tutte le dimensioni della personalità, dell’intelligenza, dell’affettività, della socializzazione e della motricità.


Benvenuto

INTRODUZIONE DELLA LINGUA INGLESE
NELLA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA


Nella sezione l’apprendimento della lingua straniera contribuisce ad arricchire il bagaglio cognitivo dei bambini, ampliando i loro orizzonti mentali e culturali; scopo dell’introduzione dell’inglese non è quello di “insegnare” la lingua la bambino, bensì di accostarlo e sensibilizzarlo ad essa.
La scoperta della sonorità e l’apprendimento della lingua stessa passano attraverso le espressioni rituali della comunicazione tra educatore e bambini ed è quindi importante che si usi l’inglese il più possibile in sezione, affinché i bambini possano entrare in sintonia con i nuovi suoni.

La progettazione di sezione consiste nell’elaborazione di interventi in funzione delle esigenze di ciascun bambino e nella predisposizione delle condizioni più idonee ad uno sviluppo armonico di tutte le dimensioni della personalità, dell’intelligenza, dell’affettività, della socializzazione e della motricità.

Vi è l’intento di sviluppare curiosità, attitudine nei confronti di una lingua diversa dalla propria; stimolare la comunicazione verbale e non verbale; permettere l’apertura ad un percorso di interculturalità; sviluppare la socializzazione attraverso attività ludiche diversificate e divertenti, che coinvolgano il bambino e vadano a stimolare la sua capacità di attenzione e di imitazione.

Interculturalità

SEZIONE PRIMAVERA

La giornata tipo


08,30 • 09,15 Accoglienza
09,15 • 09,45 Colazione
09,45 • 11,00 Esperienze educative previste nel progetto didattico
10,45 • 11,30 Gioco libero in sezione - Attività igieniche preparazione al pranzo
11,30 • 12,15 Pranzo
12,15 • 13,00 Gioco libero in sezione, cura personale e preparazione al riposo pomeridiano
13,00 • 15,00 Riposo
15,00 • 15,30 Cura personale - Igiene cambio
16,00 • 17,00 Attività in sezione o in giardino
15,30 • 16,00 Merenda
16,00 • 17,30 Attività - Gioco libero - Ricongiungimento con le famiglie

PRIMAVERA

L'ambiente e il personale

L'AMBIENTE GIUSTO IN CUI CRESCERE
Gli spazi di Pippi dedicati alla Sezione Primavera sono organizzati in modo da rispondere ai bisogni dei bambini e sono strutturati in modo funzionale rispetto all'organizzazione e allo svolgimento delle attività: l'angolo morbido per la lettura, dove potersi rilassare per sfogliare un libro da soli o insieme alle maestre; l'angolo delle costruzioni e dei giochi a tappeto; l'atelier; l'angolo dei travasi e della manipolazione; l'angolo della casa.

SALA NANNA
La sala nanna della Sezione Primavera è dotata di comode brandine ortopediche e disinfettabili, in un ambiente accogliente e confortevole, grazie anche alla presenza di peluche che tengono compagnia ai bambini durante il riposino pomeridiano. L’area ha, inoltre, un angolo relax per i bimbi che vogliono riposare senza necessariamente fare la nanna.


IL PERSONALE DOCENTE

MAESTRA YNGRID: EDUCATRICE
Allegra, divertente, genio dei laboratori, è una vera esplosione di allegria: con lei, i bimbi che sono nella fascia di età dove sono troppo piccoli per il nido e troppo grandi per la materna, trovano la giusta collocazione nei momenti di condivisione con i grandi della scuola dell’infanzia. Collabora con Pippi dal 2007. È appassionata di tutto oltre che musicista, clown, regista e scenografa.

MAESTRA VALENTINA
Di comportata esperienza accompagna i bimbi giornalmente in un percorso di crescita stimolante concentrato soprattutto sull’autonomia, necessario ai bambini dai 24 ai 36 mesi, insieme alla maestra Veronica con un progetto bilingue italiano inglese.



Il personale di Pippi

LA CUCINA E IL SERVIZIO MENSA DI PIPPI

La cucina di Pippi è interna ed è gestita da Pami, cuoca di esperienza consolidata, che usa solo prodotti freschi, genuini e di stagione. Collabora con Pippi anche una nutrizionista, per garantire una dieta sana ed equilibrata ai bambini. La scelta dei pasti è caratterizzata da un ritorno al passato, con spuntini e merende a base di pane e marmellata, pane e olio, pane e formaggino oppure torte fatte in casa.

PAMI: CUOCA.
Dolce e affettuosa, prepara con amore tutti i pasti per tutti, bimbi e maestre. I bimbi, quando a casa giunge l’ora della pappa, dicono alle loro mamme: “Ma non è buona come quella di Pami!” Collabora con Pippi dal 2008. È amante dei bambini ed esperta nella preparazione dei dolci.


La cucina di Pippi

L’AIUTO TUTTOFARE

La grande JULIETA è il Manny tuttofare di Pippi. Pulisce, aggiusta e risolve ogni cosa: ci permette di vivere in un’ambiente curato ed estremamente pulito. Lavora per Pippi dal 2012 con grande passione e molta allegria. È un’esperta sommelier.

ATTIVITÀ LUDICO MOTORIE e LABORATORI


Acquaticità

CORSO DI ACQUATICITÀ

L'obiettivo del corso è di favorire lo sviluppo motorio del bambino, riportandolo al proprio habitat prenatale in una piscina riscaldata a 33°, promuovendo il contatto con altri bambini e sviluppando la capacità di giocare con gli oggetti.
L'acquaticità ha notevoli benefici su tutto il corpo: rinforza la muscolatura, migliora la circolazione e affina l'equilibrio e la coordinazione attraverso esercizi ginnici eseguiti sotto forma di gioco. Aumenta, così, anche la conoscenza del corpo e si esorcizza la paura dell'acqua.


PROGETTO DI ATTIVITÀ LUDICO-MOTORIA

Tenuto dallo psicomotricista Andrea di comprovata esperienza propone un progetto per favorire una maturazione armonica della personalità del bambino in particolare sul piano emozionale e relazionale consolidando modelli comportamentali adeguati al processo di socializzazione. Ideale per la fascia di età dai 10 ai 36 mesi.

Palestra
Laboratorio musicale

ATTIVITÀ MUSICALE: Il Villaggio dei Suoni

Lo scopo principale del corso è avvicinare i bambini al mondo della musica attraverso il movimento, la fiaba, il gioco. La musica può essere vissuta come scoperta personale ma, soprattutto, come esperienza di gruppo: l’esperienza del fare musica con il corpo, la voce e gli strumenti musicali, è fonte di sviluppo cognitivo – affettivo del bambino; il fare musica insieme può aiutare lo sviluppo della pro – socialità oltre che l’eventuale inclinazione naturale del singolo bambino.

Compila il form e richiedi informazioni senza impegno!

RICHIEDI INFO