>
Lo scopo principale del corso è avvicinare i bambini al mondo della musica attraverso il movimento, la fiaba, il gioco. La musica può essere vissuta come scoperta personale ma, soprattutto, come esperienza di gruppo: l’esperienza del fare musica con il corpo, la voce e gli strumenti musicali, è fonte di sviluppo cognitivo – affettivo del bambino; il fare musica insieme può aiutare lo sviluppo della pro – socialità oltre che l’eventuale inclinazione naturale del singolo bambino.

Micronido bilingue

Pronti per l’avventura?

Una villetta dei primi del ‘900, ai piedi della collina torinese, magicamente trasformata in un nido caldo ed accogliente e dotata di un terrazzo e di un bel giardino attrezzato per le attività esterne.

Il micro nido Pippi Calzelunghe è un servizio educativo diurno per la prima infanzia, volto a favorire la crescita dei bambini dai 3 ai 36 mesi e ad appoggiare la famiglia nei suoi compiti di educazione e cura degli stessi.

Tra i principali obiettivi rientra in primis quello di offrire ai bambini un luogo di socializzazione e di stimolo delle loro potenzialità cognitive, affettive e sociali nella prospettiva del loro benessere e del loro armonico sviluppo, assicurando la coerenza educativa in continuità con l’ambiente familiare e con il successivo percorso didattico della scuola dell'infanzia.

Lo sviluppo, inteso come apprendimento e crescita, avviene attraverso la relazione con gli “altri significativi” e, in tal senso, il micro nido ha lo scopo di aiutare ogni bambino a crescere in stato di benessere, ad acquisire le abilità, le conoscenze, le competenze affettive e relazionali utili per costruirsi un’esperienza di vita piena di stimoli, originale ed armonica.

Un ambiente attento alle esigenze dei bambini, studiato in funzione di un percorso verso l’autonomia, che li aiuta a sviluppare la fiducia in se stessi, il desiderio di apprendere e la propensione alla socialità e collaborazione.

Tutto questo viene sviluppato con un progetto bilingue il cui obiettivo è quello di avvicinare i bambini ai primi suoni e parole in lingua inglese attraverso il gioco; diviene necessario, a tal fine, creare una situazione piacevole, coinvolgente e stimolante. L’introduzione della seconda lingua viene svolta mediante momenti che prevedono attività strutturate, mirate a sviluppare le naturali abilità d’apprendimento dei piccoli rispettando, allo stesso tempo, il loro limitato “span” d’attenzione.


Benvenuto

MICRONIDO PRIVATO

La giornata tipo


07,30 • 09,30 Accoglienza
09,30 • 10,00 Colazione
10,00 • 11,00 Attività in sezione o in giardino: gioco euristico, pittura, manipolazione, gioco simbolico, lettura, travasi oppure attività integrative come: acquaticità, attività ludico motorie, musicalità e pet therapy
11,00 • 11,30 Attività igienica
11,30 • 13,00 Pranzo in sezione e preparazione alla nanna
13,00 • 15,00 Tutti in sala nanna
15,00 • 15,30 Merenda / Tea time
16,00 • 17,00 Attività in sezione o in giardino
17,00 • 18,30 Gioco in salone
18,30 Tutti a casa

Micronido

Le due sezioni

Sezione LATTANTI

La sezione Lattanti è dedicata ai più piccolini ed è in grado di soddisfarne tutte le esigenze primarie. Uno spazioso angolo morbido accoglie i bambini, favorendone il gattonamento e i primi passi in totale sicurezza. Altri spazi sono stati creati appositamente per le attività finalizzate allo sviluppo senso-percettivo, programmate e svolte sotto forma di gioco.

Grande importanza è riservata all’alimentazione: un tavolo circolare permette ai bambini di condividere, insieme ai compagni ed alle educatrici, un momento così importante della giornata. Le pappe sono personalizzate in base ai cibi inseriti nella dieta di ciascun bambino.

SALA NANNA

La sala nanna dedicata ai lattanti è dotata di lettini e paracolpi per garantire un sonno confortevole e sereno, proprio come a casa. Sopra ogni lettino c’è un carillon pronto ad accompagnare la nanna con dolci melodie.

Sezione DIVEZZI

Gli ambienti dedicati ai Divezzi sono composti da spazi strutturati per le differenti attività espressivo-formative, con lo scopo di sviluppare le capacità senso-percettive dei piccoli.

SALA NANNA

La sala nanna dei divezzi è dotata di comode brandine ortopediche, disinfettabili e anti-soffocamento. Peluche e carillon rendono l'ambiente confortevole e tengono compagnia ai bimbi durante il riposino pomeridiano.

Micronido

L'ambiente e il personale

IL PERSONALE DOCENTE

MAESTRA RITA: RESPONSABILE
Educatrice della prima infanzia, è affettuosa e attenta e gestisce con cura e professionalità le esigenze dei bimbi e delle loro famiglie. Collabora con Pippi fin dalla sua apertura nel 2007. È amante delle tartarughe.

MAESTRA LUISA: EDUCATRICE DELLA SEZIONE DEI LATTANTI. Laureata in scienze motorie, è dolce ed empatica nel soddisfare le esigenze dei piccolissimi. Collabora con Pippi dal 2014. Ama la montagna e tutti i suoi sport.

MAESTRA LINDA: EDUCATRICE DIPLOMATA AL LICEO SOCIO-PSICO-PEDAGOGICO.
Dolce e materna, accompagna e prepara i bimbi della sezione Divezzi verso la scuola dell'infanzia.

MAESTRA VERONICA: INSEGNANTE DI INGLESE.
Insegna inglese ai piccoli del nido ed ai grandicelli della sezione Primavera, in maniera giocosa e li rilassa con il massaggio infantile e con play yoga, la sua specialità. È una new entry di Pippi. È appassionata di musica, ha una sua radio e scrive per diverse testate web.


Il personale di Pippi

LA CUCINA E IL SERVIZIO MENSA DI PIPPI

La cucina di Pippi è interna ed è gestita da Pami, cuoca di esperienza consolidata, che usa solo prodotti freschi, genuini e di stagione. I menù ruotano su 4 settimane, sono differenziati nella versione estiva ed invernale e seguono le linee guida delle tabelle dietetiche LARN, al fine di favorire il giusto apporto nutrizionale in base alle differenti fasce di età. Tra le proposte della mensa ci sono: torte, pizze, focacce e frullati freschi di frutta, pane ed olio, thè con i biscotti...insomma, tutto rende il momento dello spuntino, del pranzo e della merenda da Pippi come se si fosse a casa con la propria mamma!

PAMI: CUOCA.
Dolce e affettuosa, prepara con amore i pasti per tutti, bimbi e maestre. I bimbi, quando a casa giunge l’ora della pappa, dicono alle loro mamme: “Ma non è buona come quella di Pami!” Collabora con Pippi dal 2008. È amante dei bambini ed esperta nella preparazione dei dolci.


La cucina di Pippi

L’AIUTO TUTTOFARE

La grande JULIETA è il Manny tuttofare di Pippi. Pulisce, aggiusta e risolve ogni cosa: ci permette di vivere in un’ambiente curato ed estremamente pulito. Lavora per Pippi dal 2012 con grande passione e molta allegria. È un’esperta sommelier.

ATTIVITÀ LUDICO MOTORIE e LABORATORI

Tutti i giorni, in sezione, i bambini sono coinvolti in attività di diverso tipo: pittura, lettura, travasi, gioco simbolico, gioco euristico e manualità. Ogni anno vengono proposte numerose, sempre diverse, attività extra curricolari.


UN APPROCCIO BILINGUE ANCHE PER I BAMBINI DEL MICRONIDO

Anche ai più piccoli è data l'opportunità di iniziare a conoscere l’inglese sin dalla più tenera età. I bimbi del micronido possono, infatti, prendere dimestichezza in modo naturale e divertente non solo con l'italiano, ma anche con l'inglese. Un'esclusiva occasione per stimolare l'apprendimento naturale di una delle lingue più diffuse al mondo.

Progetto bilingue
Acquaticità

CORSO DI ACQUATICITÀ

L'obiettivo del corso è di favorire lo sviluppo motorio del bambino, riportandolo al proprio habitat prenatale in una piscina riscaldata a 33°, promuovendo il contatto con altri bambini e sviluppando la capacità di giocare con gli oggetti.
L'acquaticità ha notevoli benefici su tutto il corpo: rinforza la muscolatura, migliora la circolazione e affina l'equilibrio e la coordinazione attraverso esercizi ginnici eseguiti sotto forma di gioco. Aumenta, così, anche la conoscenza del corpo e si esorcizza la paura dell'acqua.


PROGETTO DI ATTIVITÀ LUDICO - MOTORIA (10 mesi - 3 anni)

L’educazione motoria nei suoi molteplici aspetti va interpretata come esperienza di vita in cui ogni bambino tende alla conquista di valori e alla capacità di socializzare. L’esperienza ludica e l’accettazione dei suoi tempi in un clima di fiducia permettono al bambino uno sviluppo psicomotorio armonico e il superamento di eventuali difficoltà. Attraverso approcci metodologici propri della ricerca del movimento, il bimbo si trova a sviluppare competenze, in particolare sperimentare, approfondire gli argomenti e risolvere problemi con procedimenti di tipo creativo.

FINALITÀ DEL CORSO
Favorire una maturazione armonica della personalità del bambino in particolare sul piano emozionale e relazionale; Consolidare modelli comportamentali adeguati al processo di socializzazione; (Questi si possono manifestare col piacere nel comunicare le proprie emozioni rispettando piccole regole) Stimolare uno sviluppo motorio attraverso il gioco, la musica, il racconto interpretato.

OBIETTIVI
Utilizzare i materiali a disposizione elaborandone i vari utilizzi; Interpretare gli stimoli in uno spazio comune, esperienza necessaria alla costruzione dell’identità; Acquisire fiducia nell’istruttore, negli strumenti e nel contesto sociale; Sviluppare la conoscenza del proprio corpo in relazione al movimento.



Palestra
Laboratorio musicale

ATTIVITÀ MUSICALE: Il Villaggio dei Suoni

Scopo principale di questo corso di Asilo Musicale “Il Villaggio dei Suoni” è quello di avvicinare i bambini al mondo della musica, attraverso il movimento, la fiaba, il gioco.
La musica è mezzo espressivo e si manifesta attraverso l’uso del corpo, della voce, degli strumenti musicali.
La musica può essere vissuta come scoperta personale, ma, soprattutto, può essere esperienza di gruppo; perché questo avvenga bisogna imparare a prestare attenzione all’atro attraverso l’ascolto attivo.
L’esperienza del “fare musica” è fonte di sviluppo cognitivo - affettivo del bambino, il “fare musica insieme” può aiutare lo sviluppo della pro - socialità, oltre che dell’eventuale disposizione naturale del singolo.

OBIETTIVO GENERALE
Far conoscere a musica ai bambini attraverso il gioco, il canto, la danza e l’esecuzione vocale (per imitazione) o strumentale (libera e giocosa). Liberare le emozioni che i suoni e la musica possono suscitare e scoprire come le emozioni stesse possano a loro volta diventare musica. Intendere la musica non solo come vissuto di ogni singolo bambino, ma anche come esperienza di gruppo. Intendere il gioco in musica come strumento per giungere alla dimensione corale, fonte di divertimento e aggregazione.

OBIETTIVO SPECIFICO
Insegnare alcune nozioni di base della didattica musicale. Insegnare filastrocche e canti. Insegnare a prendere una prima dimestichezza conigli strumenti (strumentario Orff) e ad interiorizzare la pulsazione ritmica attraverso giochi in movimento con la musica e semplici danze. Indurre, attraverso il gioco, ad una esplorazione vocale, che porti i bambini alla comprensione intuitiva, e quindi alla possibilità esecutiva, dell’intonazione melodica.


Compila il form e richiedi informazioni senza impegno!
Oppure telefona allo: 011 8198577

RICHIEDI INFO